Saranno aggiunti altri paesi al Programma Senza Visto?

Bandiera USA

Il Programma Senza Visto permette ai cittadini degli stati membri di viaggiare per gli USA senza visto. Ciò può rendere il viaggiare verso gli USA un po’ più conveniente. C’è un numero limitato di paesi che sono attualmente stati membri.

Gli USA hanno restrizioni molto rigide in merito al viaggiare verso gli Stati Uniti e controlla scrupolosamente ogni paese che è uno stato membro. Il programma ha pian piano aggiunto sempre più stati ogni anno e non c’è motivo di credere che non saranno aggiunti ulteriori stati al programma.

Ci sono attualmente 38 stati membri del Programma Senza Visto che apre ad una grande quantità di opportunità di viaggi in quei paesi non solo per i viaggiatori che vanno negli Stati Uniti ma anche per quelli che vengono dagli Stati Uniti

I seguenti stati sono membri partecipanti al programma:

AndorraUngheriaNuova Zelanda
AustraliaIslandaNorvegia
AustriaIrlandaPortogallo
BelgioItaliaSan Marino
BruneiGiapponeSingapore
CileRepubblica di CoreaSlovacchia
Repubblica CecaLettoniaSlovenia
DanimarcaLiechtensteinSpagna
EstoniaLituaniaSvezia
FinlandiaLussemburgoSvizzera
FranciaMaltaTaiwan
GermaniaMonacoRegno Unito*
GreciaPaesi Bassi

*Per essere autorizzato a viaggiare sotto il Programma Senza Visto, i cittadini britannici devono avere il diritto illimitato di residenza permanente in Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda del Nord, Isole del Canale e Isola di Man.

In aggiuntaSecondo la Legge di Miglioramento del Programma Senza Visto e della Prevenzione dei Viaggi dei Terroristi del 2015, i viaggiatori appartenenti alle seguenti categorie non sono più autorizzati a viaggiare o ad essere ammessi negli Stati Uniti sotto il Programma Senza Visto (VWP):

  • Cittadini dei paesi VWP che si sono recati o sono stati presenti in Iran, Iraq, Libia, Somalia, Sudan, Siria o Yemen il o dopo il 1 Marzo 2011 (con eccezioni particolari per viaggi a scopo diplomatico o militare a servizio di un paese VWP).
  • Cittadini di paesi VWP che sono anche cittadini di Iran, Iraq, Libia, Somalia, Sudan, Siria o Yemen.

La procedura di controllo d’idoneità

La procedura di verifica per diventare un VWP si basa su poche componenti diverse. Naturalmente, il paese deve essere un alleato fedele e raggiungere un accordo con gli USA per concedere ai cittadini che viaggiano dagli USA verso i propri paesi le stesse reciproche modalità di viaggio.

I paesi che vengono controllati per il programma partono con una nomina da parte di un paese che è già nel programma. Una volta che la nomina viene ricevuta, la trattativa inizia. Gli Stati Uniti sono molto cauti quando si tratta di quali paesi possono partecipare al programma.

Una nomina da parte di uno stato membro viene vista come un riconoscimento dell’idoneità di quel paese nell’aderire alle linee guida che sono parte del programma. In altre parole, se un paese ne nomina un altro, il paese che fa la nomina si prende la responsabilità per quel paese e per come si comporta durante la procedura.

L’iter che va dall’essere nominato all’essere confermato può durare ovunque da 1-3 anni. Diverse cose vanno considerate quando si valuta l’idoneità di un paese nel diventare uno stato membro:

  • Rispetto delle norme applicabili e dei requisiti legali
  • Non avere problemi di accuse sui diritti umani in nessun tribunale del mondo
  • Voler condividere informazioni relative alla sicurezza con gli USA in merito all’attività di applicazione della legge
  • Essere disposto a rilasciare E-passaporti
  • Un sistema tempestivo per registrare passaporti perduti, in bianco, rubati
  • Un alto livello di controterrorismo, controllo delle frontiere, standard di sicurezza dei documenti e standard di applicazione della legge.

I paesi che non possono soddisfare gli alti standard e aspettative nei requisiti di viaggio dal loro paese saranno rifiutati e mai più considerati per il programma per 5 anni e gli avvertimenti sono stati rispettati. Gli Stati Uniti prendono molto sul serio la sicurezza nei viaggi e richiedono che gli stati membri adottino ugualmente regole rigorose che governino l’ingresso nel loro paese.

Paesi nominati e mappati

C’è un elenco di paesi che sono attualmente sotto verifica per diventare parte del VWP:

L’Argentina è stato un membro precedente dal 1996-2002 ed è ripreso in considerazione.

  • Brasile
  • Bulgaria
  • Cipro
  • Israele
  • Polonia
  • Romania
  • Turchia
  • Uruguay

Ciascuno dei paesi sopra nominati sono o in procedura di valutazione d’idoneità perché sono stati nominati o hanno già passato la procedura di valutazione d’idoneità e sono sul percorso. Il percorso è come una lista di ingredienti che deve essere seguita entro certe date, che termina con l’approvazione di un viaggio senza visto.

Cosa significa Senza Visto per te?

Indubbiamente è più facile viaggiare per gli USA se non devi ottenere un visto, cosa che storicamente potrebbe richiedere dei mesi, MA “senza visto” non significa “ingresso garantito” o viaggiare “con zero documenti”. Persino ai cittadini dei paesi VWP si richiede di avere il permesso di viaggio per gli Stati Uniti.

È molto più facile ottenere ESTA (sistema elettronico per il permesso di viaggio) che ottenere un Visto. Puoi avere l’autorizzazione entro circa 24 ore lavorative cliccando qui. Puoi ottenere l’autorizzazione di cui hai bisogno per salire a bordo del tuo aereo o nave ed entrare negli Stati Uniti.

Tieni a mente che l’autorizzazione ESTA non significa che non ti possono fermare alla frontiera e negarti l’ingresso, ma comunque ne hai bisogno per avere il permesso di viaggio per gli Stati Uniti.

Molti cittadini degli stati membri non hanno mai problemi nell’entrare negli USA con l’autorizzazione ESTA. Fintanto che hai un e-passaporto valido e sei onesto nella tua domanda per l’ESTA, non dovresti avere problemi.

Viaggiare negli USA?


Se hai intenzione di visitare gli USA in un futuro prossimo, adesso è il momento di richiedere il proprio permesso di viaggio!

Richiedi oggi il tuo ESTA per gli USA

Il futuro del VWP

Non molto tempo fa, la previsione era disperata quando si pensava se o meno il VWP potesse addirittura avere un seguito, ma dal 2014 il programma ha iniziato ad andare a tutto vapore e si sta aprendo ad altri paesi. Dato che la sicurezza nei viaggi diventa più importante per il resto del mondo, altri paesi saranno ammessi nel programma.

Il futuro del VWP ha solide basi. Se il tuo paese non è ancora uno stato membro, c’è una forte possibilità che lo diventerà nel prossimo futuro.

Questo programma concede ai viaggiatori di tutto il mondo una grande opportunità di viaggiare quasi "senza" documento.